Back

Università e riforme 2010: Presidio e Corteo Lunedì 29 Novembre

Sono di ritorno dall’assemblea svoltasi nell’aula magna dell’istituto di Fisica di Milano, sul cui tetto ieri sera fino a stamattina (26 Novembre) si è svolta una occupazione da parte di studenti e ricercatori di tutte le facoltà ed atenei milanesi. Al momento non mi dilungherò puntualmente sulle ragioni della protesta che è avvenuta, sta avvenendo ed avverrà a proposito del decreto di legge sull’università che si sta votando in questi giorni alla Camera (Giovedì il voto su alcuni punto è stato rimandato a Martedì 30); personalmente ritengo che tale disegno di legge, sebbene stimabile negli intenti, fallisca clamorosamente nei modi per ammodernare la struttura dell’apparato universitario, soprattutto in previsione dei ulteriori tagli previsti ai già esigui fondi per l’istruzione universitaria che, unitamente ad una riforma che punta sulla mobilità e precarietà della posizione di ricercatore, rischiano di distruggere la formazione e la ricerca dell’università pubblica italiana.

Lunedì 29 è organizzato da parte di ricercatori, studenti e dottorandi delle facoltà milanesi un presidio in piazza San Babila, a partire dalle ore 15, da cui poi seguirà un corteo/fiaccolata alle ore 18. Alcune facoltà organizzeranno cortei paralleli che confluiranno nel principale, diversi gruppi stanno progettando iniziative legate all’evento.**
**

Maggiori informazioni più tardi su ph.me e su ph.forum.

Per commenti, scrivimi ad andrea (punto) idini (at) gmail (punto) com. Static web, no cookies collected.