Back

Dieci specialità inglesi che non ti aspettavi fossero così buone

pancakeOgni volta che sento chi si lamenta che in Inghilterra si mangia male, non c’è nulla di buono, si fa la fame… Io mi chiedo: in quale Regno Unito siete andati?

Ovvio, la cucina italiana è la migliore al mondo e la pizza che trovi sotto casa ce la sogniamo fuori dal bel paese. Però, se vi mancano le tagliatelle al ragù oppure il risotto ai funghi, andate tranquilli che potete cucinarli a casa.

Ma il cibo tipico inglese, più o meno vario e ricco di gusto, esiste eccome. Fidatevi, una buona forchetta come me, la quale da quasi due anni vive fra Italia, Inghilterra e Malta (ex colonia inglese e mix di inglesità e italianità) è riuscita a scoprire tutto, o quasi, quel che di buono offre questo paese.

Avete idea della varietà di prodotti succulenti che potete trovare sugli scaffali dei supermercati, nelle caffetterie in centro, o nei pub? Se la vostra risposta è NO, preparatevi a fare un viaggio fra una miriade di calorie, zuccheri e grassi saturi.

Alla fine di questo pezzo avrete non altro che acquolina in bocca.

Questo articolo è sconsigliato a salutisti, vegani e chiunque stia provando a cominciare la dieta (tipo me).

  1. Infinite varietà di Cookies e Muffin muffin

Cookies: da quelli al cioccolato fondente, bianco, latte, triplo; per poi passare a pezzi di arancia o mirtillo, cocco e nocciole, oppure burrosi shortbread.

Grandi, croccanti e col cioccolato che ancora fonde!

I muffin, invece, sono al caramello; limone; mirtilli; cioccolato fondente/bianco + fondente/latte.

Freschi o confezionati, da Starbucks o da Sainsbury’s – se siete sfortunati, treoverete la confezione da quattro appena sfornati, in offerta a un pound!

  1. Say cheese!

Il formaggio inglese per eccellenza è il Cheddar!

Cheddar arancione; cheddar giallo; cheddar giallo chiaro; cheddar giallo scuro; cheddar bianco; cheddar melt; e cheddar mellow. Cheddar da un kg, a fette, grattuggiato, o in mini confezione per averlo anche come spuntino.

Ma non scordiamo il mitico Blue Stilton. Simile al nostro gorgonzola, è riproposto in numerose forme, colori e puzze…ops, volevo dire profumi! Da quello più piccante, a quello più blu; ma anche quello un po’ più arancione, o quello più morbido.

  1. Cucina internazionale
    indian food

“L’alta gastronomia” si ritrova nel reparto frigo dei supermercati. Essi ospitano innumerevoli varianti di crocchette di pollo, di ogni forma, grandezza e gradazione di piccante!

Ma il fiore all’occhiello sono i piatti pronti provenienti da ogni paese – almeno una decina di specialità indiane fra main e sides, così come cinesi e italiane. Ovvio, quelle italiane non mi azzardo a comprarle (bugia!).

Ma quelle indiane, americane e cinesi meritano! Sono veloci e ben fatte, soprattutto se giudicate da profani della cucina orientale come me…

  1.  Afternoon Teaafternoon tea

Immancabile appuntamento del pomeriggio, l’afternoon tea è nella top list delle cose da fare quando si è in Inghilterra. I posti più schiccosi propongono il menù con tè o caffè, accompagnati da una serie di delizie per il palato.

Un assaggio di salato, con tramezzini solitamente al salmone e gamberetti. E a scelta, una mega porzione del vostro dolce preferito, oppure una serie di assaggi zuccherosi.

Torte, e ancora torte: Dalla favolosa red velvet ricoperta di panna, alla “più sana” carrot cake, o alla deliziosa double chocolate. La cheescake non manca, così come le sue varianze.

Ma non scordiamo i tanti e colorati cupcakes – piccole tortine ricoperte da una nuvola di dolce mousse al cioccolato o alla panna.

Fantastici i granola slices - una sorta di biscottone fatto di muesli, uniti da tanto miele e con pezzettoni di frutta secca. E ancora più invitanti sono i brownies – un concentrato di cioccolato e morbidezza.

  1. Peanut Butter

Nella dispensa dell’inglese medio, il burro di arachidi non può mancare. Ne trovi di ogni tipo e marca, pronti per accompagnare la frutta, oppure quelle deliziose e morbide fettone di pane della HOVIS, che solo qua si trovano.

Ma agli appassionati del prodotto non saranno di certo sfuggiti tutti i suoi “derivati”.

Peanut-butter cakes - biscottoni con base di burro di arachidi e ricoperti da una lastra di cioccolato.

Reese – una sorta di cioccolatino al latte, completamente ripieno di peanut butter.

Ben & Jerry e peanut butter, per un peccato di gola che vale doppio!

  1. Il pub inglesepub

Nel classico pub inglese, si trova un’infinita lista di varianti di Burgers. Da quello di Beef (notare che ci sono varie misure e pesi) a quello al chicken – per seguire la moda, non mana nemmeno quello vegetariano. Se preferite qualcosa di ancora più calorico, potrete sempre ordinare un ottimo hotdog, magari accompagnato da chilli con carne.

Le chips ovviamente non mancano, così come onion rings, butter bread e un’infinità di salse da accompagnamento.

Ma quello che contraddistingue un pub in Inghilterra da uno in qualsiasi altra parte d’Europa è la mitica e intramontabile Jack Potato. Patata dolce al cartoccio, ricoperta di formaggio fuso e bacon o fagioli - per chi preferisce la variante “dietetica” del junk food.

 

  1. Sunday Roastsunday roast

Una nota speciale la merita questo tipico piatto del pranzo domenicale. Dalle 11 alle 7 di sera di ogni domenica, i migliori pub britannici propongono un menù tradizionale solitamente composto da: carne con apposita salsina, verdure al vapore, patate arrosto e Yorkshire Pudding.

Anche in questo caso le varianti sono numerose: a seconda del tipo di carne, salsa e della presenza o meno di pudding.

  1. Fiumi di birra; fiumi di caffè

Inutile dirlo, nel tipico pub inglese la birra non manca… e nemmeno l’imbarazzo della scelta. La tipologia cambia a seconda della zona in cui ti trovi; facile bere la birra del luogo che non troveresti in nessun’altra città del regno.

La serie è lunga e la Guinness domina.

Nelle caffetterie, potreste perdervi leggendo la lista di caffè, cioccolate, cappuccini e latte, rigorosamente accompagnati da dolcissimi topping di ogni genere – panna, caramello, marshmallow, e cannella.

  1. Pie & Pastypie

Regine della cucina tradizionale inglese sono le Pie – torte salate ripiene di carne o pesce.

Carne di varie tipologie; funghi; formaggio; pesce; patate racchiusi in pasta frolla, oppure nella sfoglia.

Croccanti all’esterno, ma succulente e caldissime all’interno, si trovano nei baracchini lungo le strade inglesi (Cornwell Pasty è fra i più famosi e…profumosi!), nelle bakery delle cittadine o nei tipici pub – in questo caso accompagnate da salse, purè e verdurine al vapore.

E' lo street food per eccellenza, così come il super sostanzioso piatto della domenica.

  1. Tramezzini e insalatone insalatona

Non credete, anche gli inglesi vogliono mangiare sano…o almeno ci provano! Decine e decine di tipologie di Sandwiches vi aspettano in ogni angolo della città.

Dai più leggeri, con prosciutto e insalata, ai più sfiziosi, con bacon e pollo, i sandwiches in UK devono sempre essere accompagnati da un sacchettino di patatine. Se preferite un main più salutare, potete sempre optare per un’insalatona, ricca di verdure, pollo o gamberetti e….(attenzione) pasta!

Per commenti, scrivimi ad andrea (punto) idini (at) gmail (punto) com. Static web, no cookies collected.